• cricchementali@gmail.com

Category ArchiveCollaborazioni Criccose

L’Abc dello scrittore esordiente | Corso online di Geeko Editor

L’Abc dello scrittore esordiente

Il kit per scrivere e promuovere il tuo romanzo

Buongiorno Cricche!
Come state? Spero che stiate passando nel modo più sereno possibile questo brutto periodo. 

Oggi voglio segnalarvi un corso online realizzato da Geeko Editor e in collaborazione con l’autrice  Marianna Brogi.

“L’Abc dello scrittore esordiente” è il videocorso di scrittura creativa e comunicazione culturale pensato per lo scrittore alla ricerca del kit perfetto per scrivere e promuovere il suo romanzo. Il corso è strutturato in 26 videolezioni che potrete seguire dove e quando volete, dalla A di Allenamento, alla Z di Zero idee, ovvero il famigerato blocco dello scrittore. Ogni lezione è corredata di materiali di approfondimento ed esercizi per mettervi alla prova.

Durante il corso vi saranno dati  dei materiali di approfondimento e a tal proposito ringrazio la casa editrice che mi ha presa in considerazione come case study da analizzare.

Vi rimando al link su Udemy per vedere il video di presentazione del corso e leggere tutti i dettagli. 

Clicca qui per il corso

Anne Frank Blog Tour – Una ragazza, una vita

Buongiorno Cricche!
Ringrazio Marika del blog Libri Riflessi  che mi ha contattata per partecipare a questo fantastico Blog Tour per promuovere la nuova edizione di Anne Frank. Una versione che ho trovato ben curata e dettagliata, con illustrazioni e foto che rendono la lettura ancora più intima di quello che è.

Trama: Nell’Olanda sotto occupazione nazista la tredicenne Anne Frank inizia a raccontare in un diario intimo e personale la sua vita di ogni giorno: è il 1942 e le leggi antisemite colpiscono anche la sua famiglia, che per sfuggire alla deportazione si rifugia in un alloggio segreto, dove sopravvive grazie alla complicità di amici e conoscenti. Qui Anne, che sogna di diventare giornalista o scrittrice, non smette mai di scrivere. Quando nel 1944 il governo olandese lancia un appello per raccogliere testimonianze e documenti di guerra, Anne inizia a rielaborare il suo diario, in vista di una possibile pubblicazione: immagina che diventi un libro dal titolo “La casa sul retro” ma purtroppo non sopravvive abbastanza a lungo per vedere realizzato il suo sogno. Il “Diario”, invece, è arrivato fino a noi, e a tantissimi lettori nel mondo: oggi in un’edizione più che mai fedele alla spontaneità delle stesure originali, arricchita dalle illustrazioni di Giulia Tomai.

 

Nella tappa di oggi mi soffermerò nel raccontarvi di Anne, dei suoi sogni, dei suoi pensieri e di come la guerra l’abbia fatta maturare velocemente. Ma andiamo per ordine.

Chi era Anne Frank?
Anne era una ragazzina solare, allegra, vivace e come tutti i bambini aveva un sogno nel cassetto. Il desiderio che voleva realizzare era quello di diventare una giornalista e una scrittrice. Fin dall’inizio Anne si sente legata alle parole, al potere che possono avere se usate nel modo giusto. Tutto inizia quando le regalano il suo primo diario, un piccolo tesoro da custodire i propri segreti. Quando Anne prende tra le mani il diario sente di voler far scorrere le parole in quel piccolo scrigno, senza barriere, senza paletti, senza costrizioni dovute all’educazione e a quello che, all’epoca, era giusto o sbagliato per una donna.

[…]perché, in passato e ancora oggi di frequente, nei popoli la donna ricopra sempre un ruolo così inferiore rispetto all’uomo. Chiunque può dire che ciò è ingiusto, ma non mi soddisfa, vorrei tanto sapere la causa di questa grande ingiustizia.

E proprio qui, tra queste pagine che nel corso degli anni le abbiamo fatte nostre, vive lo spirito di Anne. Una ragazzina che aveva idee rivoluzionarie e avanti per la sua tenera età. Sognava di essere indipendente, di affermarsi, voleva essere ricordata. Pensieri e desideri ambiziosi per una ragazzina che si è trovata ad affrontare le atrocità della guerra.

Cara Kitty, oggi devo confessarti tre cose, che richiederanno un bel po’ di tempo, ma che devo raccontare a qualcuno e comunque sia è meglio che lo faccia con te, perché so per certo che tu tacerai sempre, in ogni tipo di circostanza.

Anne non solo nel diario parla degli avvenimenti della guerra, ma si sofferma anche su di lei, sulla sua crescita, sul cambiamento del suo corpo, sulla scoperta della sua femminilità in un periodo molto particolare e delicato per una ragazza. Dalle pagine del suo diario traspare insicurezza, ma anche la voglia di andare oltre, di scoprire anche l’altro sesso.

Prima sia a casa che a scuola, delle questioni sessuali si parlava o segretamente o in maniera schifosa. Le parole riferite a questo proposito andavano sussurrate e se qualcuno non sapeva una cosa veniva deriso. Mi è sempre sembrata un’assurdità e pensavo: “Perché di queste cose si parla sempre in maniera così misteriosa e irritante?”.

Sentire così vicini gli avvenimenti della guerra fanno crescere Anne che vive un’adolescenza lampo. In un primo periodo litiga furiosamente con la madre e quando, a distanza di un anno, si trova a rileggere le parole di astio che aveva scritto nel diario nei confronti della madre, si domanda del perché avesse reagito in quel modo. Anne matura velocemente, esamina con occhio scrupoloso e attento tutti gli sconvolgimenti che porta l’adolescenza: il contrasto con la madre, le prime palpitazioni per Peter, la voglia di scoprirsi. Ogni punto lo guarda con occhio critico, da giovane adulta, le sue idee forti e femministe sono sempre più nette e incisive, fino alla fine.

Chi era Anne Frank?
Era una ragazza, come tutte noi, che si è trovata a vivere in un periodo storico buio, in una condizione disagiata, che l’ha messa alla prova sotto ogni aspetto. Anne Frank era quella voce che si voleva far sentire e che, anche se con un finale ingiusto e atroce, è riuscita a raggiungerci fino a oggi. 

Seguite le altre fantastiche tappe!

L’inferno di Dante – lettura a cura di Alberto Cristofori.

Ciao Cricche!
Se siete amanti del mondo dantesco e vi trovate a Milano, vi lascio questo comunicato che potreste trovare molto interessante <3

 

L’INFERNO di Dante

Lettura integrale di

Alberto Cristofori

Heracles Gymnasium – via Padova 21, Milano

14 settembre, ore 20.30

15 settembre, ore 17.30

 

Alberto Cristofori, dopo il successo di “Milano per Dante” (2015), porta la Divina Commedia nelle periferie. Nell’inusuale cornice di una palestra di quartiere, leggerà l’Inferno dantesco in due serate, a partire dall’anniversario della morte del poeta.

Con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale della Lombardia.

Nel 2015, per celebrare i settecentocinquant’anni dalla nascita di Dante Alighieri, Alberto Cristofori – editore, autore e traduttore – ha realizzato “Milano per Dante. Cento voci per cento canti”: cento esponenti della società civile milanese si sono avvicendati sul palco, dalle dieci di mattina all’una di notte, leggendo ciascuno un canto della Commedia. In quell’occasione la cornice era quella, centralissima ed esclusiva, dello storico concept store di 10 Corso Como.

Questa volta, a due anni dal nuovo anniversario (il settecentesimo della morte del poeta), Cristofori si sposta in una palestra di NoLo, la Heracles Gymnasium, in cui la nobile arte del pugilato si affianca a iniziative culturali: concerti, spettacoli teatrali, performances… Si conta di proseguire nel 2020 con il Purgatorio e nel 2021 con il Paradiso.

L’idea da cui nasce il progetto è che la Divina Commedia, essendo un’opera ad altissimo valore simbolico, sia anche una potente arma per resistere ai sempre più frequenti attacchi cui è sottoposta la cultura in Italia, per formare una cittadinanza attiva e consapevole. Da qui l’importanza di portare Dante nelle periferie e in ambienti inusuali, allo scopo di diffondere e stimolare l’amore per la poesia anche dove sembra essere meno presente.

L’evento si svolgerà in due serate, sabato e domenica, della durata di circa due ore e mezza ciascuna, in cui Cristofori leggerà tutto l’Inferno, diciassette canti a serata. Non ci saranno commenti, ma solo una lettura espressiva, per lasciare che le parole dantesche emergano in tutta la loro forza.

L’ingresso è rigorosamente libero.

Bar a disposizione – prezzi popolari.

 

Per chi ama la lettura commentata, continuano gli incontri quindicinali alla libreria Tempo Ritrovato di corso Garibaldi: martedì 10 settembre, alle ore 19.00, Cristofori affronta i canti XXI e XXII dell’Inferno; martedì 24, i canti XXIII e XXIV.

Il lettore di Dante

Ciao Cricche!
Oggi sono qui per presentarvi un evento molto interessante che si terrà nel mese di febbraio a Milano. Vi lascio il comunicato stampa 🙂 

Il lettore di Dante

Una nuova lettura integrale della Divina Commedia
alla riscoperta del piacere di leggere
senza gli eccessi dell’annotazione scolastica.


Tempo Ritrovato Libri
Corso Garibaldi 17, Milano

da martedì 5 febbraio 2019
ore 19:00
ingresso libero

È possibile leggere la Divina Commedia, o siamo ormai costretti a studiarla?
Alberto Cristofori propone un percorso di riscoperta del capolavoro dantesco. Muovendo da due princìpi metodologici: ridare fiducia al testo più che agli apparati di commento; e rimettere l’erudizione al servizio della poesia.

Dante certo non prevedeva che i suoi lettori avrebbero avuto bisogno di note. Dalla scuola e dalle edizioni commentate si ricava invece l’impressione che la Commedia dantesco non possa essere intesa senza l’aiuto di un robustissimo zoccolo di commenti eruditi.

Senza dubbio qualche aiuto è indispensabile per colmare la distanza che ci separa da Dante. Ma è altrettanto indubbio che vi siano eccessi, nel modo in cui viene presentato il testo di Dante – eccessi che spaventano il potenziale lettore e che rivelano una sostanziale sfiducia nel testo stesso. Come se le parole di Dante, anche laddove sono chiarissime, non possano essere intese nel loro vero significato se non dagli studiosi, dai filologi, dagli specialisti.

La scommessa da cui nasce questo progetto è che, con pochi aiuti essenziali, sia possibile tornare a leggere la Divina Commedia, recuperando un rapporto più diretto con il testo e con la sua poesia ed evitando l’impressione di avere a che fare con una serie infinita di indovinelli privi di qualsiasi rapporto con la nostra esperienza reale.

Leggere, beninteso, non significa fermarsi alla superficie, trascurando la complessità dell’opera di Dante; tanto meno questo progetto vuol essere un invito a ignorare i settecento anni di storia della lingua e delle idee che sono trascorsi da quando Dante scriveva i suoi versi.

Tornare a leggere Dante, significa invece, per esempio, non sostituire a espressioni perfettamente comprensibili a tutti, come “andavam forte”, la piatta parafrasi “camminavamo velocemente”. Significa non tradire l’intenzione di Dante, forzando a un senso chiaro quanto il poeta voleva che restasse oscuro, e proprio perciò inquietante, come il celebre “Papè Satan, papè Satan aleppe”. Significa, infine, non anticipare ciò che il testo non ha ancora spiegato, privando le parole della loro carica emotiva: la “Caina” evocata da Francesca perde gran parte della forza di suggestione che aveva per i primi lettori, e che dovrebbe conservare per quelli di oggi, se ci viene subito detto che è una delle zone in cui è diviso l’ultimo cerchio…

Nel leggere la Divina Commedia, dal primo all’ultimo canto, Alberto Cristofori proverà dunque a rimettersi nella condizione del lettore ideale che Dante ha immaginato per il suo poema. Diciamo meglio: dei diversi lettori ideali che emergono nel corso dell’opera, col passaggio dalla prima alla terza cantica.

Questa ricerca è anche un modo per mettere alla prova il testo: nella convinzione che solo così si possa verificare se la Divina Commedia sia un’opera ormai museificata, oggetto di studi specialistici sempre più raffinati, ma capace di parlarci solo attraverso infinite mediazioni; o se viceversa sia un’opera ancora viva, capace, e in che misura, e a che condizioni, di dire qualcosa di importante ai lettori del xxi secolo.

Per informazioni:

Tempo Ritrovato Libri
Corso Garibaldi 17 – Milano
Tel: 02-99293575
Email: info@temporitrovatolibri.it

Milano per Dante
Email: milanoperdante@gmail.com
https://www.facebook.com/pg/milanoperdante


Alberto Cristofori, traduttore, narratore e editore, ha organizzato nel 2015 “Milano per Dante”, una lettura integrale della Divina Commedia affidata a cento esponenti della società civile milanese.
Ora si cimenta in questa impresa solitaria, rivolta a chi desidera cancellare il ricordo della lunga noia delle “ore di Dante” liceali e a chi desidera superare il sacro timore che i versi del poema trecentesco troppo spesso incutono al profano. Il viaggio si concluderà nel 2021, in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Ogni incontro prevede la lettura di due canti.
Gli incontri si svolgeranno in corso Garibaldi 17, Milano, alle ore 19.00.

Calendario dei primi incontri (Inferno):

• martedì 5 febbraio – canti i e ii
• martedì 19 febbraio – canti iii e iv
• martedì 5 marzo – canti v e vi
• martedì 19 marzo – canti vii e viii
• martedì 9 aprile – canti ix e x
• martedì 30 aprile – canti xi e xii
• martedì 14 maggio – canti xiii e xiv
• martedì 28 maggio – canti xv e xvi
• martedì 11 giugno – canti xvii e xviii
• martedì 25 giugno – canti xix e xx






Hilda e la gente nascosta di Stephen Davies

 Hilda e la gente nascosta

Stephen Davies

Rebel – The Defector Saga di Greta Cipriano

Rebel – The Defector Saga

 Greta Cipriano

COLLANA: InFantasia
GENERE: Distopico, Epico
PREZZO: € 3,99
PREZZO Cartaceo: € 11,60
PAGINE: 270
ANNO: 2018, 19 Settembre

Nelle Terre di Nebbia nessuno sopravvive a lungo. Lo sa bene Alya Lovelace che, a diciannove anni, ha sempre dovuto lottare per sé e per la sua famiglia. Questo fino a quando, sulla sua strada, incontra Dastan, un giovane e affascinante soldato di una terra lontana, che porta con sé un grande segreto. Cosa ha a che fare Alya con la storia che lo straniero le racconta? Catapultata in un mondo fatto di intrighi, giochi di potere e tradimenti, Alya scoprirà presto di essere chiamata a compiere delle scelte che potrebbero mettere a rischio la sua stessa vita e quella di chi le sta più a cuore. Regni lontani, creature leggendarie e spietati invasori fanno da sfondo alla lotta all’ultimo sangue di cui Alya si trova, suo malgrado, a essere il cuore pulsante.

DeA Planeta Libri: novità ragazzi ottobre

 

Andrea Franzoso
#Disobbediente!

(De Agostini – 23 ottobre | Target 9+)

Che cosa succede se un dipendente decide di non volgere lo sguardo altrove quando si accorge che il capo della sua azienda ruba? Se tra salvare la carriera o la coscienza, opta per quest’ultima? Dopo il successo de Il disobbediente, Andrea Franzoso ha deciso di raccontare la sua storia anche ai ragazzi, a cui lancia un messaggio forte: “Essere onesti è la vera rivoluzione”. L’intera vicenda, narrata in un modo semplice e diretto, arriverà ai ragazzi della scuola secondaria sollevando dubbi, discussioni e incertezze. Non è mai troppo presto per porsi questa domanda: vale la pena essere onesti?


Iben Akerlie
Il mio amico a testa in giù

(DeA – 16 ottobre | Target 9+)

Amanda ha tredici anni e voti impeccabili. Ecco perché la professoressa di lettere sceglie proprio lei per affiancare Lars, il nuovo arrivato a scuola: Amanda è la più matura della classe e sicuramente farà un buon lavoro. Il fatto è che Lars non è un ragazzino come gli altri, ma soffre della sindrome di Down. Se Amanda dovrà passare l’intero anno insieme a lui, come potrà far colpo su Adam, il compagno per cui ha una cotta colossale? La vicinanza con Lars però si rivela qualcosa di speciale: con lui Amanda può essere se stessa, scambiare sguardi d’intesa e inventare formule magiche… Almeno fino al giorno in cui Amanda scopre che tutti a scuola hanno preso di mira il ragazzino, deridendolo per il suo handicap. Lei farebbe qualunque cosa per difenderlo. Ma se questo significasse mettere se stessa in ridicolo e perdere per sempre Adam?


Pierdomenico Baccalario e Davide Morosinotto
Attenti ai lupi

(DeA – 16 ottobre | Target 9+)

Dalla fantasia di due dei più amati autori italiani per ragazzi, Pierdomenico Baccalario e Davide Morosinotto, nasce una collection pregiata che propone sette intriganti storie dei maestri assoluti del dark, i fratelli Grimm. Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Biancaneve, Il principe ranocchio, Occhietto Dueocchietti Treocchietti, Sei cigni, Tremotino.
Fiabe con protagoniste femminili, fiabe con sorelle invidiose, fiabe con regine cattive, re ottusi e streghe infide… una scelta di storie preziosamente illustrate, dalle più alle meno note, dalle più felici alle più crude, tutte reinterpretate per un Halloween all’insegna della paura.


Francesco d’Adamo
Il muro

(DeA – 23 ottobre | 9+)

Il Muro è così alto che si fa fatica a vederne la cima e così lungo che nessuno sa dove cominci e dove fi nisca. Il Muro è comparso un giorno e da allora ha continuato a crescere allungando le sue spire come un serpente a sonagli.
In tanti sono partiti per tentare di oltrepassare il Muro perché dall’altra parte pare ci sia il Paese della Ricchezza e dell’Abbondanza. Molti sono tornati indietro raccontando storie terribili e paurose; di qualcuno non si sono avute più notizie, e forse ce l’ha fatta ad andare Di Là, o forse no. Chi lo sa? In tre devono assolutamente riuscire a scavalcare il Muro: Teresa per andare a cercare sua sorella che un anno prima è partita col Tren de la Muerte e non è più tornata.
Un moccioso che si chiama Pato e vuole trovare Gotham City per chiamare Batman con un Bat-segnale trovato in un sacchetto di patatine e chiedergli di aiutarlo perché al suo villaggio sono molto poveri e ci sono degli uomini cattivi che li perseguitano.
E un coyote che si chiama Coyote che deve assolutamente trovare la sua compagna: anche lei è andata Di Là e non sa più tornare indietro.
Ai tre si unisce Marquez che vive in una fattoria ai margini del deserto al di là del quale sorge il Muro e alleva pecore con uno zio mezzo indiano.
A Marquez in realtà del Muro non importa un fico: lui ha un cavallo, un fucile e tutta la libertà che può desiderare. E allora perché mai quando una mattina ha scoperto quei tre che dormivano tra le sue pecore si è fatto convincere ad accompagnarli al Muro?


Sir Steve Stevenson
Sfida sulla transiberiana

(DeA – 30 ottobre | 8+)

Il ladro internazionale Strogoff lancia una sfida all’agenzia investigativa Eye International: ha deciso di derubare uno dei loro ricchissimi clienti in viaggio sulla Transiberiana. Partirà un’indagine mozzafiato in cui Agatha e Larry Mistery, aiutati dal cugino Jack, viaggeranno gomito a gomito con il più astuto dei colpevoli!

 

Mondadori libri per ragazzi: nuove uscite

La voce delle ombre

Frances Hardinge

Dall’autrice de L’albero delle bugie, vncitore del Costa Book Award, Frances Hardinge scrive un romanzo magnetico, senza eguali nel suo genere, in cui la storia di fantasmi si fonde con una scrittura potente e ipnotica.

In una notte cupa e fredda, Makepeace viene costretta a dormire nella gelida cappella di un cimitero: lì nessuno potrà sentirla gridare terrorizzata nel sonno. Perchè lei è molto diversa dalle ragazze che , nell’Inghilterra della metà del Seicento, vivono nel suo villaggio. Makepeace ha un dono, che è anche una maledizione: può accogliere gli spiriti dei morti che vagano alla ricerca di un nuovo corpo. E una sera, per la prima volta, è il fantasma di un orso a trovare rifugio dentro di lei.
Quando intorno scoppia la guerra civile e Makepeace viene rapita da una famiglia nobile misteriosa, l’orso diventa l’unico amico di cui può fidarsi. Insieme potrebbero cambiare le sorti del conflitto. Ma altri spiriti malvagi e potenti vorrebbero piegarla alla loro crudele volontà, per annientare il re e sconvolgere tutta l’Inghilterra…

I giorni segreti dell’Imperatore

Guido Sgardoli, Sebastiano Ruiz Mignone

Il giovane Augustin, imbarcato come mozzo sulla nave che trasporta Napoleone Bonaparte verso l’esilio, racconta un’incredibile storia rimasta finora segreta. La storia di come l’Imperatore non sbarcò a Sant’Elena, ma intraprese un viaggio attraverso gli oceani e poi nei territori inesplorati d’America, fino al Basso Canada, con l’intenzione di compiere un’ultima grande impresa e tornare nuovamente a regnare in Europa.Al suo fianco, affrontando tempeste e navi pirata, imparando a conoscere la grandezza della natura e la saggezza del popolo dei Pellerossa, Augustin andrà incontro all’avventura e all’amore.

Minecraft. Lo scontro

Tracey Baptiste

Bianca non è mai stata brava a seguire i piani: è più il tipo di persona che agisce prima di pensare, e che poi si guarda bene dall’analizzare le conseguenze. Ma quando una sera lei e Lonnie, il suo migliore amico, rimangono vittime di un terribile incidente d’auto, affrontare la realtà diventa quasi insopportabile.

Costretta in un letto d’ospedale e piena di domande senza risposta, senza sapere cosa ne sia stato di Lonnie, Bianca si rifugia nella realtà virtuale di Minecraft, dove sente di riprendere finalmente il controllo della sua vita. E quando incontra un avatar muto e incapace di interagire con gli altri, si convince che sia Lonnie, bloccato nel gioco, e intraprende un’ambiziosa missione per salvarlo.

L’avventura è però molto più pericolosa di quello che pensava, perché il mondo di Minecraft brulica di mostri e terribili mob che sembrano generati dalle sue stesse paure e insicurezze. E per riuscire a raggiungere l’End e arrivare alla fine del gioco, Bianca dovrà affrontarle tutte.