• cricchementali@gmail.com

Le Agenzie Letterarie

Le Agenzie Letterarie

Oggi voglio trattare dell’argomento “Agenzie Letterarie”.
Premetto che non ho avuto esperienze dirette, ma ho avuto modo di parlare con alcune di queste capendo le loro dinamiche, quindi la mia opinione si baserà su una considerazione a “freddo” mettiamola così, ovviamente chi è più afferrato in materia lo invito ad esporre la sua esperienza in modo da rendere più chiaro questo “mondo” 🙂

Partiamo dalla domanda: Cos’è e a cosa serve?
Se sei uno scrittore che non vuole dedicarsi alla pubblicazione self e ha avuto pessimi riscontri nell’inviare autonomamente il lavoro alle case editrici o, semplicemente, non vuole perdere tempo in questo modo attendendo anche anni per una risposta, ma desidera assolutamente provare a pubblicare la propria storia, allora una soluzione è quella di affidarsi a un’Agenzia Letteraria.

Anche qui, come nel campo della politica delle case editrici che hanno varie sfaccettature, le Agenzie Letterarie non sono da meno.
Il loro compito è proprio quello dell’agente, quindi visionano il manoscritto, ne discutono con l’autore e una volta firmato il contratto l’agente fa il giro delle sue case editrici (ogni agenzia ha un suo gruppo di CE che possono essere big, ma anche medie, piccole o miste) proponendo il  lavoro. Praticamente diventano gli ambasciatori che presentano il prodotto, in alcuni casi anche accompagnato da brochure o volantini per rendere più papabile la presentazione agli editori.

Ci sono agenzie che sono totalmente a pagamento e ciò parte dalla semplice visione del manoscritto che viene, in genere, accompagnata da una scheda di valutazione in caso di esito negativo.
Altre, invece, leggono gratuitamente il lavoro, e tutti i servizi aggiuntivi, come anche l’editing, hanno un costo, in più a loro tocca una percentuale dalle vendite del libro. Il ruolo di tramite tra scrittore ed editore, se non sbaglio, continua anche dopo la pubblicazione e si interessano nel seguire l’autore nelle presentazioni e i vari eventi.

Diciamo che per questo mondo, come per tutto, ci sono dei pro e dei contro, tutto sta a cosa vuole fare lo scrittore e qual è la sua idea di pubblicazione.

Voi cosa ne pensate? 🙂

Altri post utili:
Indice Discussioni Criccose

Stefania

Stefania Siano

Blogger di "Cricche mentali di un'aspirante scrittrice", un piccolo spazio web dove essere informati sulle nuove uscite delle case editrici, sulle segnalazioni degli autori italiani e sulle mie recensioni (www.stefaniasiano.com) Non sono una giornalista e neanche una critica letteraria, sono semplicemente una ragazza che ama leggere e adora il mondo letterario. Il mio sogno nel cassetto? Pubblicare le mie storie fantasy e appassionare tanti lettori. Le mie pubblicazioni: 2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (http://www.stefaniasiano.com/aki-il-bakeneko/) 2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (http://www.stefaniasiano.com/dove-alice/)

2 pensieri su “Le Agenzie Letterarie

Stefania SianoPubblicato in data10:05 am - Set 26, 2014

Mi fa piacere che il post sia stato utile.
Grazie per essere passato 🙂

Stefania

Francesco SaviniPubblicato in data10:03 am - Set 26, 2014

Interessante.
Ho sempre sentito parlare poco di queste agenzie letterarie, sembrano una scelta relativamente buona , almeno considerando che guadagnano loro stesse in misura del successo che ottiene lo scrittore.
Approfondirò l'argomento 🙂

Invia il messaggio