• cricchementali@gmail.com

Category ArchiveSegnalazioni Criccose

Mille Primavere di Manuela P. Kane

Mille Primavere

Manuela P. Kane

Sono passati tre anni da quando la vita di Gabriel è stata spazzata via. Tre anni in cui ogni notte i suoi sogni vengono tramutati in fiamme roventi, in urla strazianti. Gabriel ha smesso di vivere, eppure quel filo invisibile che lo teneva unito al cuore della sua donna, tira ancora. Come se lei fosse ancora viva. Bisogna fare un salto nel tempo per capire chi era veramente Gabriel ,un uomo, un soldato e un medico: Kigali, 1990. In un paese in cui le discriminazioni razziali sono all’ordine del giorno, in cui la violenza è appoggiata dallo stesso governo, Gabriel Argenteri, Capitano dell’esercito ruandese incontra Michelle Dumont, una ragazza completamente diversa dalle altre. Come pioggia d’estate, come un uragano tropicale, Michelle riesce a cambiare la vita e le scelte di Gabriel. Ma la loro storia nasce alle porte di una guerra civile, in cui nessuno è colpevole e nessuno è innocente. Il loro amore cresce tra le colline verdeggianti ruandesi, tra le montagne dei grandiosi gorilla, tra le acque del meraviglioso lago Kivu. Mentre il governo e l’esercito reclutano soldati bambini, preparano liste della morte e organizzano attentati, la sognatrice Michelle e il forte Gabriel, si ameranno con un’intensità che che va oltre le mille primavere, oltre le mille colline del Ruanda e oltre l’infinito.

 

Frontiera – Isa Thid

Frontiera 

Isa Thid

Quando fugge dal centro di detenzione con un pugno di compagni, esiste solo un obiettivo nella mente di Azura: recuperare Massimino, suo fratello, e portarlo in salvo oltre la frontiera con la Francia per raggiungere la Svezia. Lì, si dice, offrono asilo politico ai moderni clandestini: omosessuali, immigrati, mezzosangue.
Comincia così la storia di Azura, giovane italo-siriana intrappolata in un mondo che non la accetta, combattente impreparata ma caparbia, che ha nel cuore una chiara lista di priorità assolute. Insieme a lei Maslov, rivoluzionario russo e omosessuale dalle tendenze terroristiche, e Dalmasso, ricco pacifista a capo di un collettivo antagonista con sede a Torino.
Attorno a loro il nuovo mondo, fatto di innesti cerebrali e connessioni perenni, corruzione e oppressione, centri di identificazione, violazione della privacy, razzismo e omofobia.
E in mezzo al caos della rivoluzione solo una ragazza e il suo fratellino, e quella frontiera tra loro e la libertà.

La Furia e le Stelle di Abel Montero

La Furia e le Stelle

Abel Montero

Editore: Amazon KDP
Anno di pubblicazione: 2018
Genere: Avventura, Romance, Fantascienza
Eventuale appartenenza a serie: SAGA DEL PROTETTORATO – Origini
Pagine: 300
Formati disponibili e relativi prezzi: EBOOK (1.89€) CARTACEO (11.99€)
Link utili: abelmontero.weebly.com , abelmontero.weebly.com/negozio.html

 

 

Trama

Un nastro invisibile lega otto generazioni.
Una minaccia nascosta è pronta ad attaccare quattro persone solo apparentemente non
collegate tra loro.
Dal mondo di oggi a quello del Primo Dopoguerra per correre indietro alla fine del
diciannovesimo secolo, LA FURIA E LE STELLE racconta la storia di un libro misterioso,
di un tesoro incredibile, e della guerra per controllare il suo potere immenso.
Quattro epoche diverse, un solo nemico.
Quattro generazioni lontane, un solo destino.
LA FURIA E LE STELLE è il primo volume di una nuova duologia di Abel Montero,
creatore della Saga del Protettorato e autore della Trilogia del Ragazzo Bendato.
Un romanzo che racconta di una lotta impossibile, e dell’amore immenso che potrebbe
salvare tutto ciò che rende le nostre esistenze degne di essere vissute.

Solo una storia d’amore e di troppe paturnie di Momi Gatto

Solo una storia d’amore e di troppe paturnie – Volume 3

 Momi Gatto

Autore: Momi Gatto
Genere: Romance
Collana: Trilogia delle paturnie – Volume 3
Editore: Youcanprint
Pagine: 502
Prezzo: 1,99 euro
Formato: Disponibili Ebook e cartaceo (On demand)
Data pubblicazione: Dicembre 2017

SINOSSI
Il terzo e conclusivo capitolo della “Trilogia delle paturnie”. Illudersi non va mai bene, ma sperare che i sogni si avverino non è sbagliato. Certo, per poterlo fare in santa pace bisognerebbe che le cose andassero come vuole il mio irresistibile pallanuotista, ma, anche se gli brucia un casino, non può sempre decidere lui come gestire la sua vita. Lo farà più avanti, perché, anche se lo dimentica spesso, è solo un ragazzo… Un ragazzo che è sconsigliabile “irritare” con meschini maneggi, soprattutto se coinvolgono drammaticamente la sottoscritta… Un ragazzo per cui verserò fiumi di lacrime ma che inseguirei in capo al mondo… Un ragazzo che quando ingrana la marcia e preme sull’acceleratore, non accetta un no come risposta.

Disponibile nei maggiori Ebook store, qui alcuni dei link per l’acquisto: Amazon // Kobo // Google 

Abissi di Paolo Cabutto

Abissi

Paolo Cabutto

Trama
Un vicino di casa che ci conosce meglio di quanto immaginiamo, macabri incontri in un cinema di periferia, una stazione della metro che sembra sussurrare il nostro nome, una tragedia shakespeariana che diventa realtà, l’ultima giornata di lavoro di un killer professionista. La paura prende il lettore per mano e lo conduce attraverso tredici stanze buie, in cui l’incomprensibile e il sovrannaturale intaccano la sicurezza della nostra quotidianità. Non resta quindi che chiudere gli occhi, trarre un respiro profondo e gettarsi negli abissi.
Note autore
Paolo Cabutto nasce a Bra, in provincia di Cuneo, nel 1984. Lettore appassionato sin dalla più tenera età, è perdutamente innamorato di tutto ciò che è arte. Ha l’Inghilterra nel cuore e trascorrerebbe la vita viaggiando. Numerosi suoi racconti sono stati pubblicati in antologie, siti e riviste letterarie. Scrive di libri sul blog culturale “Blog con vista”. “Abissi” è la sua prima raccolta di racconti.
 

Link acquisto Ibs

Il Ragazzo Bendato: Tempesta di Abel Montero

Il Ragazzo Bendato: Tempesta

Abel Montero

  • editore: Amazon KDP
  • anno di pubblicazione: 2017
  • genere: DISTOPIA – FANTASCIENZA – YOUNG ADULT
  • eventuale appartenenza a serie: SAGA DEL PROTETTORATO 
  • formati disponibili e relativi prezzi: EBOOK (1.99€) E CARTACEO (13.99€)
  • eventuali link utili: abelmontero.weebly.com abelmontero.weebly.com/negozio.html 

“Lo scontro si avvicina. Il Protettorato, le Effimere e l’esercito dei Mancanti sono pronti a scendere in campo per ottenere il potere. Al centro di una tempesta di cospirazioni, menzogne e verità pronte a riemergere, c’è ancora lui: Alessandro Guerra. Il suo futuro è oppresso da forze che non comprende appieno. Sente dentro di sé la paura di un potere che potrebbe distruggerlo e minacciare persino lei, Laura, la ragazza di cui si è perdutamente innamorato. “Il Ragazzo Bendato: Tempesta” unisce distopia, speculazioni futuristiche e grandiose scene d’azione. Ma racconta anche una storia d’amore, amicizia e crescita personale che affascinerà i lettori di ogni età! “Il Ragazzo Bendato: Tempesta” è il terzo volume della Saga del Protettorato, la serie di romanzi di Abel Montero che da due anni strega migliaia di lettori sul web.”

CONTATTI:
Instagram @abelmonterodreams

 

SHAYTAN di Luca Cozzi

SHAYTAN 

Luca Cozzi

Dati del libro: SHAYTAN di Luca Cozzi
codice ISBN: 9788898916313
Prezzo di copertina: € 12,00
Pagine: 230
Editore: Edizioni della Goccia
Genere: Action-thriller
Biografia dell’autore: in allegato
Blog dell’autore: https://lucacozziblog.wordpress.com/
Link d’acquisto amazon: http://amzn.to/2BozwjP   e in tutte le librerie
Quarta di copertina:
Cosa lega due omicidi efferati commessi in Francia a Evgenj Dimitrov, uno dei dieci uomini più influenti del pianeta, amico personale e consigliere del Presidente degli Stati Uniti? Solo un uomo può scoprirlo: Luke McDowell, che i servizi segreti di tutto il mondo considerano un temibile mercenario, ma che non è in vendita. Un intreccio mortale li unirà in un’avventura mozzafiato, una sfida senza esclusione di colpi nella quale prendere prigionieri non fa parte del gioco.
Un thriller dal ritmo mozzafiato, ricco di azione e di passioni travolgenti: amore e odio, onore e vendetta, paura e coraggio si alternano incessantemente in una trama che non lascia scampo al lettore…

Le regole per essere felici in amore (entro Natale) di A. E. Moranelli

Le regole per essere felici in amore (entro Natale)

A. E. Moranelli

«Nessuno, neanche il topo di fogna più schifoso del pianeta, può lasciarti a una manciata di giorni dal Natale…Giusto?»

 

TITOLO: Le regole per essere felici in amore (entro Natale)
AUTORE: Angelica Elisa Moranelli
SERIE: Dafne & l’Amore #1
PREZZO: cartaceo 8 € | ebook 0.99 €

IL LIBRO: Dafne, 27 anni, vive in un’anonima e indefinita cittadina italiana, lavora (sottopagata) per un’agenzia di comunicazione e vorrebbe diventare una scrittrice. Mollata dallo storico fidanzato a soli venti giorni dal Natale, Dafne si mette in testa di trovare l’Uomo della Sua Vita in tempo per il cenone di Natale. Il problema è che l’uomo ideale per Dafne è un incrocio tra Mr Darcy e una rockstar: insomma, non esiste. Sboccata, imbranata e irresistibile, Dafne si ritroverà a spiare il suo ex su Facebook, a partecipare a noiosissimi appuntamenti al buio, a essere trasportata ubriaca a casa dall’onnipresente Jim e in una serie di situazioni paradossali che svelano il lato più comico e folle dell’amore.

 

ACQUISTO
Cartaceo: http://amzn.to/2hFvkXV
Ebook: http://amzn.to/2jumoFb

SCARICA IL PRIMO CAPITOLO GRATIS: http://www.angelicaelisamoranelli.com/wp-content/uploads/2017/11/regole-primo-capitolo.pdf

ESTRATTO:

Mia madre attraversa il salotto come se fosse la porta dell’Inferno: la seguo in cucina, facendo sparire di soppiatto, durante il percorso, abiti appallottolati per terra, pacchetti di sigarette vuoti e bottiglie di birra.
«Mio Dio, Dafne, ma cosa è successo?», dice, allargando le braccia e voltandosi verso di me.
Fino al momento in cui non vedo l’orrore sul suo volto, non mi rendo conto di dove ho vissuto finora.
Nel lavandino pieno d’acqua e detersivo alloggiano da tre giorni i piatti sporchi, il posacenere sul termosifone è una piramide di cicche puzzolenti e il pavimento è un Kandisky di macchie, briciole e cenere.
Non pulisco da un po’, in effetti.
Più o meno da quando ho litigato con Jim, la settimana scorsa, e anche prima non è che fosse uno specchio.
Non è venuto più nessuno a casa, da allora, e dunque non c’era l’esigenza sociale di vivere in un posto civile. Non mi sono accorta dello schifo che avevo intorno fino a oggi, cioè fino al momento in cui incrocio lo sguardo inorridito di mia madre, così perfetta nel suo cappottino bianco, con i capelli in ordine e il trucco impeccabile, talmente luminosa da sembrare la stella cometa su una vecchia capanna buia. È decisamente fuori posto, nel mio casino.
«Dafne, so che tu e Andrea vi siete lasciati», dice, sospirando, spazzando via dalla sedia alcune briciole.
Si siede, con aria circospetta, come se si stesse accomodando su braci accese.
Mi appoggio al frigorifero, con le braccia incrociate.
«Mamma…».
«Non sono qui per farti la predica», mi anticipa. «Sono solo preoccupata per te. Guardati: hai un aspetto orribile».
«Sei un angelo, mamma», replico, recuperando un pacchetto di sigarette da uno dei ripiani sulla mia testa.
Le sigarette di emergenza: e questa è chiaramente un’emergenza.
«Sai cosa intendo. Sei così bella, intelligente e spiritosa, anche se il novanta per cento delle volte non capisco le tue battute», continua mia madre, fissando allarmata una macchia sul tavolo, nel tentativo di capirne la natura.
«Mamma, io e Andrea non andavamo d’accordo, ci siamo lasciati. Non è un dramma», dico, aspirando dalla sigaretta, anche se devo avere proprio l’aria di una che porta la parola Dramma tatuata sulla fronte.
Mia madre tossisce in maniera esagerata e io capisco che devo avvicinarmi alla finestra e aprirla.
«Sì, ma… la cena di Natale? Ci sarà la nonna e poi zio Pietro e zia Leda e i tuoi cugini e…»
La rabbia comincia a farsi strada nel mio petto.
«Spero di non turbarli con le mie sfighe» dico.
«Oh, non devi preoccuparti, tesoro, loro capiscono…»
Mia madre e il Sarcasmo vivono in due pianeti diversi. Anzi, in due galassie diverse.
«Beh, potrei pagare un rent-boy che faccia finta di essere il mio nuovo fidanzato, che dici? Così sarebbero tutti più tranquilli» continuo. Mia madre mi guarda come se avessi appena iniziato a parlare in sanscrito. È seduta al tavolo della mia cucina con ancora il cappotto addosso e la borsa stretta al petto, come se fosse circondata da taccheggiatori.
«Un rent-che?».