• cricchementali@gmail.com

Recensione Criccosa: “Edgar e i gatti dell’ombra” di Marliese Arold

Recensione Criccosa: “Edgar e i gatti dell’ombra” di Marliese Arold

3837-Sovra.inddTitolo: Edgar e i gatti dell’ombra
Autore: Marliese Arold
Editore: Edizioni Piemme (Battello a Vapore)
Genere: Letture per ragazzi
Link acquisto: Amazon

Sinossi: Fra banchi di nebbia e carrozze, uno spietato stregone terrorizza i gatti di londra trasformando i più incauti in ombre. Solo il piccolo Edgar ha il coraggio di affrontarlo.

 

 

Recensioni criccose

Il protagonista della storia è Edgar, un gatto nero che adora la sua vita da animale domestico. Un giorno la  padrona muore e il piccolo Edgar è costretto a scappare di casa per colpa dei vicini irruenti che lo scacciano. Nella fuga finisce sotto una carrozza e in questo frangente vede una figura incappucciata con una falce in mano che recita queste parole:

 “Nove vite ti furono date, lo sai
E il tuo destino così a lungo tessere potrai
La nona però l’hai testé sprecata 
E togliertela io devo con la falce spietata
Adesso usa le altre cautamente 
Perchè ormai te ne restano otto solamente”

Una volta ripreso dall’incidente inizia a vagare senza meta per le strade londinesi e in questa occasione incontra il gatto di strada Algernon che lo prende sotto la sua protezione e gli insegna tutto ciò che deve sapere per vivere come un gatto randagio. La storia si complica quando Edgar e Algernon si imbattono nel Castigagatti, un enorme felino nero, privo di ombra, che ruba le vite dei gatti nei vicoli di Londra. 
Così inizia l’avventura per Edgar, Algernon e Leyla, una gatta amante dei libri.
Storia leggera, frizzante e accattivante.

Ammetto di avere un debole per i gatti, quindi mi ha attirato non solo la copertina, ma anche il titolo. La storia si presenta scorrevole, grazie allo stile semplice e diretto di Marlies Arold.
Edgar è un personaggio che infonde subito tenerezza nel lettore, si trova in un ambiente non suo, pieno di pericoli e insidie, ma non perde il suo spirito di osservazione e la sua curiosità.
Algernon è adorabile, un gatto dalla scorza dura e dal cuore tenero che è perdutamente innamorato della saccente e bella Leyla.
La storia di base sembra molto semplice e ben delineata fin dalle prime pagine, ma l’autrice riesce a stupire creando una fitta rete di mistero.
Tra strade notturne, inquietanti ombre e colpi di scena, il lettore viene trascinato in questa trama delicata, capace di attrarre sia i piccoli e i grandi. 

 4 stelle

Stefania Siano

Stefania Siano è autrice di libri fantasy e blogger di “Cricche mentali di un’aspirante scrittrice”(www.stefaniasiano.com), uno spazio web in cui tratta di libri e collabora con varie case editrici tra cui Rizzoli, Bompiani e DeA. È laureata in conservazione e restauro dei beni culturali, ma le sue passioni sono la scrittura e la lettura. Nel 2011 vince il suo primo concorso letterario con il racconto il Dott. A-Z e nel 2015 esce il libro d’esordio “Dov’è Alice?” con Lettere Animate Editore. Nel 2017 auto-pubblica il primo racconto della serie fantasy orientale “Aki il Bakeneko”. Nel 2019 segue la pubblicazione urban fantasy de "La maledizione di Solarius" con Plesio Editore e l'albo illustrato realizzato con Paola Siano "Piccolo Incubo e Dolce Sogno" edito Officina Milena. Le copertine e le illustrazioni dei suoi lavori sono realizzati dalla sorella illustratrice Paola Siano. Le pubblicazioni: -2019- Piccolo Incubo e Dolce Sogno edito Officina Milena (https://amzn.to/33TrsFt) -2019 - La maledizione di Solarius edito da Plesio Editore (https://amzn.to/32U9NfB) -2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (https://amzn.to/2CPbGiE) -2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (https://amzn.to/2Wn9fN2)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.