• cricchementali@gmail.com

I servizi a pagamento dei blogger

I servizi a pagamento dei blogger

Il blog ha poco più di un anno, ma solo da agosto ho iniziato a prendermene cura seriamente cercando di postare regolarmente, aprendo nuove rubriche che possano essere interessanti per i lettori e utili per gli scrittori e le case editrici. Mano, mano scrittori e lettori mi hanno contattata consigliandomi nuove rubriche o dandomi spunti per nuove discussioni (criccose), ma rimango meravigliata quando, sempre più frequentemente, autori chiedono se i miei servizi siano a pagamento.

Ribadisco a gran voce NO. Il blog Cricche mentali di un’aspirante scrittrice è un mio piccolo rifugio di discussioni letterarie ed è una piccola vetrina nel web che dà l’opportunità di un pò di visibilità agli scrittori. Per me ci deve essere collaborazione tra colleghi di penna, altrimenti siamo fritti per come è la situazione in Italia XD.

 

Ma perché spesso mi fanno questa domanda?
Perchè ci sono blogger che prendono un compenso non solo per recensioni, ma anche per segnalazioni e interviste.
Ognuno è libero di fare quello che vuole e se uno scrittore vuole pagare il servizio di un blogger lo può fare benissimo. Non ho intenzione di fare la morale, è semplicemente una riflessione quella che faccio, in particolar modo, riguardo alle recensioni che, a questo punto, mi chiedo quanto possano essere veritiere.
Se io (scrittore) pago un blogger per una recensione, non mi aspetto una critica da una stella e neanche un giudizio che arriva appena alla media o sbaglio?
Pago per un servizio che mi può far risaltare e non buttarmi giù.

Sembra una sciocchezza, ma per gli autori che iniziano a pubblicare le loro opere (indipendentemente se self o con casa editrice) i blogger sono importanti per segnalazioni, interviste, blogtour, soprattutto per le recensioni e tanti di loro le fanno gratuitamente perché è una passione. Ovviamente, a questo punto, un autore si può aspettare qualsiasi riscontro, sia negativo che positivo, ma sono dell’idea che un bravo blogger sappia come dosare le parole dando la sua opinione senza urtare o danneggiare in particolar modo un libro, nel caso in cui si tratta di una critica negativa.

Voi cosa ne pensate dei servizi dei bloggers a pagamento? 🙂

 

Stefania Siano

Blogger di "Cricche mentali di un'aspirante scrittrice", un piccolo spazio web dove essere informati sulle nuove uscite delle case editrici, sulle segnalazioni degli autori italiani e sulle mie recensioni (www.stefaniasiano.com) Non sono una giornalista e neanche una critica letteraria, sono semplicemente una ragazza che ama leggere e adora il mondo letterario. Il mio sogno nel cassetto? Pubblicare le mie storie fantasy e appassionare tanti lettori. Le mie pubblicazioni: 2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (http://www.stefaniasiano.com/aki-il-bakeneko/) 2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (http://www.stefaniasiano.com/dove-alice/)

4 pensieri su “I servizi a pagamento dei blogger

Stefania SianoPubblicato in data1:29 pm - Feb 27, 2015

Hai detto bene. Il problema è che si contesta l'obiettività delle recensioni, è facile così XD

VendëPubblicato in data1:27 pm - Feb 27, 2015

Stefy sono daccordo con te e diletta, anche io non tollero queste blogger io lo ammetto ho il pulsante delle donazioni sul blog ma no cerco soldi a nessuno poi se qualche autore vuole fare una piccola donazione ben venga ma non esiste che io o le mie collaboratrici cerchiamo soldi agli autori o alle case editrici per recensire i loro libri ci fanno gia un grande regalo donandoci le proprie creature "I Loro Romanzi" e una vera assurdità mha dove andremo a finire ….

Diletta BrizziPubblicato in data8:56 pm - Feb 26, 2015

Sono totalmente d'accordo con te. Per un blogger il compenso è già comunque ricevere il file o il libro cartaceo per la recensione…davvero non capisco.

Invia il messaggio