• cricchementali@gmail.com

Intervista a Jessica Verzeletti

Intervista a Jessica Verzeletti

Lucifer e i Cavalieri della lucePresentati.
Ciao mi chiamo Jessica Verzeletti, nata il 24 Ottobre 1990 a Brescia. Attualmente vivo in provincia di Bergamo e sono sposata. Sono appassionata di angelologia, paganesimo, discipline olistiche e cristalloterapia, sto infatti riempiendo la casa di cristalli e colleziono statue di fate ed angeli ;).

Come è nata la passione per la scrittura?
Scrivo da più di 10 anni con una collega, e tutto è nato proprio sui banchi di scuola, principalmente anche prima ho sempre utilizzato la scrittura come una via di sfogo, tenendo diari dei miei stati d’animo, poi la cosa è mutata scrivendo delle vere e proprie storie.

 

Qual è il tuo stile?
Penso che ogni autore abbia uno stile proprio e le classiche “etichette” non mi piacciono per niente. L’unica cosa che posso dire sul mio stile è che preferisco scrivere nel modo più semplice possibile, in modo di dare la possibilità a chiunque, anche chi non è appassionato di lettura, di leggere qualcosa di scorrevole, non troppo pesante e nemmeno infinito, evitando anche paroloni complicati che non avrebbero nemmeno senso utilizzare per fare “bella figura”. Cerco di non rendere i miei romanzi troppo lunghi, anche se spesso dipende dall’ondata d’ispirazione che arriva per creare la storia in se. Le mie storie sono principalmente tutte dei Fantasy e Young adult.
Il genere letterario che preferisci di più?
Fantasy e Young Adult. Siccome sono anche un appassionata di Angelologia, paganesimo ed esoterismo, non mi faccio mancare letture che propongono questo genere.
Quale genere letterario non ti piace?
Romanzi rosa. Non mi piacciono le storie sdolcinate. La maggior parte propongono ipotetiche storie d’amore assolutamente irreali con coincidenze assurde, creando fantasie di rapporti di coppia che probabilmente non accadranno mai. Ma lasciano semplicemente fantasticare sull’amore le ragazzine in cerca del vero amore e le donne dai cuori infranti. Lo so… forse sono un po’ severa con questo giudizio J.
Come nascono le tue storie?
Le mie storie nascono per diversi motivi ed ispirazioni, alcune da mie esperienze personali che mi hanno dato una “spinta” per creare il romanzo, altre semplicemente i miei interessi (infatti il mio primo romanzo è nato per il mio interesse all’Angelologia), ed altre ancora… Bhe… nessuno mi crederà ma mi è capitato di sognare vere e proprie trame. Sognare ad occhi aperti vi chiederete? No! Sogni notturni veri e propri! Tutti noi sogniamo la notte, ed alcuni miei sogni mi sono piaciuti talmente tanto che ho deciso di creare delle storie.
In genere ti immedesimi nei tuoi personaggi?
Mi capita di immedesimarmi in molti dei miei personaggi, ma dipende da come mi ci sento legata e da come è nata la storia da cui è stato forgiato, altri personaggi che possono essere considerati secondari cerco di tenere distanze, perché se mi immedesimassi in tutti credo che verrebbe un disastro e non vedrei lucidamente la storia che sto creando, anche se ogni personaggio creato avrà sempre e comunque un legame con lo scrittore, altrimenti non avrebbe senso la sua creazione. Credo che ogni personaggio che sia secondario o meno rifletta sempre qualcosa dell’autore, ed ha sempre un messaggio da darci.
Come è nata la tua ultima opera?
Se devo considerare la mia ultima opera pubblicata, in questo momento in self publishing e forse prossimamente pubblicato con una casa editrice (incrociamo le dita :D), è nata esclusivamente da mie esperienze personali, sia negative che positive, e specialmente legato ad un mio percorso personale che ho cominciato due anni fa ed ancora prosegue. Un cammino che nella sua fatica sta dando i suoi frutti.
Stai lavorando a qualche altro libro?
Si, anche se spesso e volentieri sono sempre in balia del blocco dello scrittore, mi concedo lunghi momenti di pausa e di riflessione, aspettando che l’ispirazione arrivi da se senza sforzare. Attualmente ci sono due racconti in work in progress più una trama che si vedrà in futuro se prenderà vita. Ovviamente puntualizzo che c’è sempre lavora da fare anche con la mia collega con cui scrivo da una vita.
Il tuo sogno?
Il mio sogno sarebbe diventare un Operatore olistico e praticarlo ufficialmente come lavoro mantenendo costante la mia passione per la scrittura. Ho sempre voluto essere utile per gli altri, specialmente quando si tratta di aiutare le persone in difficoltà.
Contatti: www.sognaescrivi.altervista.org.
Twitter: Sogna&Scrivi
Verzeletti90@gmail.com
Link acquisto:
Lucifer e i Cavalieri della luce Amazon // Ibs
Stefania Siano

Stefania Siano è autrice di libri fantasy e blogger di “Cricche mentali di un’aspirante scrittrice”(www.stefaniasiano.com), uno spazio web in cui tratta di libri e collabora con varie case editrici tra cui Rizzoli, Bompiani e DeA. È laureata in conservazione e restauro dei beni culturali, ma le sue passioni sono la scrittura e la lettura. Nel 2011 vince il suo primo concorso letterario con il racconto il Dott. A-Z e nel 2015 esce il libro d’esordio “Dov’è Alice?” con Lettere Animate Editore. Nel 2017 auto-pubblica il primo racconto della serie fantasy orientale “Aki il Bakeneko” e nel 2019 segue la pubblicazione urban fantasy de "La maledizione di Solarius" con Plesio Editore. Le copertine e le illustrazioni dei suoi lavori sono realizzati dalla sorella illustratrice Paola Siano. Le pubblicazioni: -2019 - La maledizione di Solarius edito da Plesio Editore -2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (https://amzn.to/2CPbGiE) -2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (https://amzn.to/2Wn9fN2)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.