• cricchementali@gmail.com

La pirateria degli e.books

La pirateria degli e.books

Questo post prende spunto da un’iniziativa che ho letto sul blog Gli appunti di Mur . E’ una campagna nata da dei bloggers che hanno deciso, con un’immagine simbolica e uno slogan molto simpatico, di sensibilizzare e andare contro alla pirateria degli ebooks. 
Lascio qui il link di Sil-ently aloud dove troverete tutte le informazioni e i banner 🙂
Ovviamente sono d’accordo con questa campagna, la pirateria è illegale, e soprattutto in un periodo di crisi non è proprio una buona iniziativa, in particolar modo per le piccole case editrici che non chiedono alcun tipo di contributo all’autore e tentano di far nel migliore dei modi, in base alle proprie possibilità, il loro lavoro. 
C’è da dire una cosa però, e questo ci tengo a sottolinearlo sperando di sensibilizzare altri fronti.
Perchè è stato creato l’e.book?
Indipendentemente dal fatto che ci troviamo in un periodo dove se tutto è più tecnologico meglio è, ma la base di tutto era per abbattere i costi del libro che, se è di prima uscita, ha un prezzo di copertina che oscilla dai 15 ai 20 euro. Il costo dipende sempre dalla qualità della carta, dalla copertina se è rigida, se c’è una sovracopertina, la rilegatura, la grafica ecc.
Insomma, soprattutto per un lettore accanito spendere più di una volta al mese 15-20 euro per un libro è un prezzo notevole, ma tutto sommato il costo è giustificato. 
La cosa che mi fa storcere il naso è quando vedo e.books che costano 9-10 euro, in altri casi ho trovato anche 12 euro. Dove è la convenienza? Possibile che a questo punto le versioni economiche  cartacee non le batte nessuno? 
Concludendo, la pirateria è illegale e sono la prima a comprare volentieri gli e.books, soprattutto se si tratta di autori italiani, ma d’altro canto spero che alcune case editrici ridimensionino i prezzi dei loro libri digitali. 
Detto questo ricordate:

MEGLIO FARSI UN PIRATA CHE FARE IL PIRATA.
ACQUISTA LEGALMENTE! 


Direi che non c’è nulla da dire per l’immagine XD

Per altri post vi rimando all’indice delle:


Stefania 

Stefania Siano

Blogger di "Cricche mentali di un'aspirante scrittrice", un piccolo spazio web dove essere informati sulle nuove uscite delle case editrici, sulle segnalazioni degli autori italiani e sulle mie recensioni (www.stefaniasiano.com) Non sono una giornalista e neanche una critica letteraria, sono semplicemente una ragazza che ama leggere e adora il mondo letterario. Il mio sogno nel cassetto? Pubblicare le mie storie fantasy e appassionare tanti lettori. Le mie pubblicazioni: 2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (http://www.stefaniasiano.com/aki-il-bakeneko/) 2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (http://www.stefaniasiano.com/dove-alice/)

Invia il messaggio