• cricchementali@gmail.com

Recensione: Dracula – Love Never Dies di Natascia Luchetti

Recensione: Dracula – Love Never Dies di Natascia Luchetti

 

Titolo: Dracula – Love Never Dies
Autore: Natascia Luchetti
Editore: Delrai Edizioni
Genere: Fantasy, Horror
Link acquisto: Amazon

Sinossi: Sono passati più di cento anni dalla sconfitta delle tenebre.
Il ricordo sbiadito e invecchiato della donna che ha amato continua a torturare il suo animo imprigionato e inquieto. L’animale che è in Vlad preme per uscire e vendicarsi così della prigionia a cui Van Helsing e Harker lo hanno costretto, allontanandolo dall’amore. Il Male è di nuovo pronto per calare su Londra e lasciare una scia infinita di sangue. Crudele e privo di morale, Dracula si aggira per la città, ma l’antica promessa di un sentimento eterno torna a fargli visita. Yrden Clarks lo guarda con ardore, lei non lo giudica, lei non ha paura… Ma è la vendetta che alimenta la smania del mostro e lo guida nella lotta tra luce e ombra. Non c’è niente che può salvare un uomo senz’anima, niente, nemmeno l’amore a cui la storia sembra averlo destinato.
Dopo più di un secolo, il ritorno di Dracula, in un romanzo che non ammette pregiudizi. Se non si è disposti a capire il male, si finisce per averne paura. Allora chi può salvare la vita alla morte?
Questa volta era tutto diverso. Non c’era più quel riflesso da cercare dietro gli occhi di una donna vista in foto, non c’erano più lettere d’amore o lontana felicità soltanto sperata. C’era solo odio e vendetta, una furia cieca figlia di un astio antico più di un secolo.

 

… prendi dalla vita soltanto le cose belle e affronta quelle brutte sempre positivamente. Considera che non c’è davvero nessun ostacolo che sia insormontabile, visto che tu non sei solo.

Natascia pone una grande attenzione non solo alla macrostoria, ma si concentra anche sui vari personaggi più o meno importanti, realizzando un perfetto background. La scrittura è avvincente e scorrevole anche se ho trovato il ritmo della storia un po’ lento nella parte iniziale.

Una lettura che insegna che non esiste solo il bianco e il nero.

Una storia adatta agli amanti della figura del Conte Dracula e per chi ha apprezzato il classico di Bram Stoker.

Vi lascio alla video recensione per scoprire qualcosa in più sulla mia opinione 🙂

Ricordatevi di iscrivervi al canale youtube per essere sempre aggiornati sui nuovi video CLICCA QUI

 

 

Stefania Siano

Stefania Siano è autrice di libri fantasy e blogger di “Cricche mentali di un’aspirante scrittrice”(www.stefaniasiano.com), uno spazio web in cui tratta di libri e collabora con varie case editrici tra cui Rizzoli, Bompiani e DeA. È laureata in conservazione e restauro dei beni culturali, ma le sue passioni sono la scrittura e la lettura. Nel 2011 vince il suo primo concorso letterario con il racconto il Dott. A-Z e nel 2015 esce il libro d’esordio “Dov’è Alice?” con Lettere Animate Editore. Nel 2017 auto-pubblica il primo racconto della serie fantasy orientale “Aki il Bakeneko” e nel 2019 segue la pubblicazione urban fantasy de "La maledizione di Solarius" con Plesio Editore. Le copertine e le illustrazioni dei suoi lavori sono realizzati dalla sorella illustratrice Paola Siano. Le pubblicazioni: -2019 - La maledizione di Solarius edito da Plesio Editore -2017 - Aki il Bakeneko autopubblicato (https://amzn.to/2CPbGiE) -2015 - Dov'è Alice? edito da Lettere Animate (https://amzn.to/2Wn9fN2)

Invia il messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.